10 film che sono un palese (e ridicolo) plagio di celebri cinecomic

I cinecomic negli ultimi 20 anni hanno radicalmente cambiato il modo di fare cinema; che si amino o meno, è indiscusso infatti che abbiano dominato il mercato e continuino ad ottenere incredibili risultati al box office. Non può stupire dunque che a volte siano oggetto di plagio da parte di case di produzione minori che tentano di raggiungere la fama. Sebbene in alcuni casi si provi disperatamente a mascherare l’operazione, l’intento è più che palese: cercare di attirare l’attenzione del pubblico sfruttando personaggi che hanno già riscosso successo grazie ai Marvel Studios e alla Warner Bros. – con il DCEU. Il problema di questi film però è che non riescono in alcun modo a competere con i grandi Studios; non si può negare tuttavia che la loro terribile fattura li abbia resi celebri e che ad oggi per alcuni siano dei veri e propri cult. Nella nostra gallery vi proponiamo quindi 10 ridicoli plagi di cinecomic famosissimi, così brutti da essere diventati un guilty pleasure per il pubblico. Tra questi, forse non vi stupirà, ci sono anche diversi film della nota casa di produzione The Asylum. 

TROVATE LA GALLERY QUI O NELL’ALLEGATO IN FONDO AL TESTO

Se la gallery «10 lungometraggi che solo un palese (ma ridicolo) plagio di altrettanti famosi cinecomic» vi è piaciuta, eccone altre che potrebbero interessarvi:

10 attori che non hanno ottenuto il ruolo sperato e hanno reagito male al rifiuto

15 film dell’Universo Marvel NON realizzati che forse non avete mai sentito nominare

10 attori che hanno rifiutato categoricamente di entrare nell’Universo Cinematografico Marvel

15 celebri attori che hanno fatto uso di alcol o droghe per interpretare personaggi iconici

10 celebri film e 10 fatti assolutamente bizzarri accaduti agli attori durante le riprese

12 attori che hanno interpretato ruoli per cui erano troppo giovani o troppo vecchi

10 film che non immaginavate essere basati su incredibili storie vere

Foto: The Asylum/The Asylum/Summer Hill Films




Leggi la notizia completa