Asia Argento risponde alla “sadica regista” Catherine Breillat su pedofilia e crudeltà

La regista francese aveva accusato Asia di essere “una mercenaria e una traditrice” e aveva etichettato il rapporto tra l’attrice italiana e Weinstein come “semi prostituzione”. La Argento le ha rinfacciato collaborazioni imbarazzanti con un fotografo accusato di pedofilia e stupro e le ha ricordato l’esperienza terribile sul set, con tanto di disegni esplicativi.




Leggi la notizia completa