Batman, la rivelazione dell’interprete di Robin: «Mi chiesero di assumere pillole per restringere il pene»

In occasione della cerimonia per la consegna della sua stella sulla Hollywood Walk of Fame, l’attore Burt Ward, che ha prestato il volto a Robin nella celebre serie tv Batman – andata in onda tra il 1966 e il 1968 -, ha rivelato un curioso retroscena proprio sulle riprese dello show.
Sembra infatti che il network ABC ebbe qualche problema con l’eccessivo “rigonfiamento” che l’aderentissimo costume indossato dall’eroe metteva in evidenza nelle sue parti basse, pesantemente criticato dalla Catholic League of Decency, ovvero la Lega Cattolica della Decenza. In sostanza, Robin non era adatto al pubblico televisivo.
Per evitare ulteriori malcontenti dunque, venne chiesto a Ward di assumere delle pillole per il restringimento del pene, in modo da minimizzare il problema:
«Le ho prese per tre giorni, ma poi ho realizzato che probabilmente mi avrebbero creato dei problemi di infertilità. Non avrei potuto avere figli. Quindi ho smesso di assumerle e ho deciso di coprirmi semplicemente con il mantello.»
Curiosamente, aggiunge l’attore, il collega Adam West – interprete di Batman – aveva invece il problema opposto:
«Mentre io mi trovavo in quella situazione, lui si riempiva i pantaloni di asciugamani per evidenziare il rigonfiamento!»
Fonte: PageSix
L’articolo Batman, la rivelazione dell’interprete di Robin: «Mi chiesero di assumere pillole per restringere il pene» proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa