Box Office, Coco è il re delle Feste

Il re dell’ultimo weekend del 2017 è Coco: l’animazione Disney/Pixar domina il fine settimana 30-31 dicembre con 2.766.538 euro (4.237 euro di media copia) e costringe Wonder a mantenere la seconda posizione della top ten, con 1.988.568 euro (5.179.818 euro complessivi).
Entra al terzo posto Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani, che incassa 1.928.772 euro ma fa registrare la miglior media copia del fine settimana, pari a 4.581 euro.
Buon esordio anche per Napoli velata di Ferzan Ozpetek, quarto con 1.560.503 euro (3.971 euro la media copia), che precede anche Star Wars: Gli ultimi Jedi, sceso dalla prima alla quinta posizione con 1.466.588 euro (13.247.746 euro totali).
L’animazione Ferdinand perde due posizioni ed è ora sesta con 1.014.661 euro, mentre Assassinio sull’Orient Express scende dal terzo al settimo posto con 930.741 euro (13.016.483 euro l’incasso complessivo).
Poveri ma ricchissimi perde tre posizioni ed è ottavo con 788.479 euro (5.160.818 euro complessivi), mentre The Greatest Showman è nono con 788.451 euro.
Chiude la top ten del weekend La ruota delle meraviglie di Woody Allen, decimo con 320.581 euro.
Per quanto riguarda la sola giornata di ieri, 1 gennaio, la testa del box office viene occupata dalla new entry Jumanji – Benvenuti nella giungla, che incassa 1.2 milioni di euro. Coco è secondo e porta a quasi 4 milioni di euro gli introiti complessivi, seguito da Come un gatto in tangenziale, terzo con 1.1 milioni di euro e 3 milioni di euro totali.

 
L’articolo Box Office, Coco è il re delle Feste sembra essere il primo su Cinematografo.




Leggi la notizia completa