Brad Pitt: importante vittoria per l’attore nella battaglia legale contro Angelia Jolie

Arrivano delle significative evoluzioni nello scontro legale in corso tra Brad Pitt e l’ex moglie Angelina Jolie.

L’attrice ha infatti premuto a lungo, nei mesi scorsi, per ottenere l’affidamento esclusivo dei cinque figli minorenni (Maddox, oggi maggiorenne, ha 19 anni e non rientra nelle decisioni che prenderà il giudice). La richiesta della Jolie e dei suoi legali era che Pitt potesse vedere i figli solo sotto supervisione, con l’accusa ai suoi danni di non essere in grado di compiere i propri doveri di padre, ma al termine del dibattimento legale il giudice ha espresso un provvedimento favorevole a Pitt. 

L’interprete ha infatti messo a segno un’importante vittoria ottenendo l’affidamento congiunto dei figli: si tratta di Pax, di 17 anni, Zahara, di 16, Shiloh, di 14 e i gemelli Vivienne e Knox, di 12 anni. La battaglia legale degli ex “Brangelina” si consuma ormai da molti anni (la Jolie chiese il divorzio, concretizzatosi due anni fa, nel 2016) e durante l’ultimo processo per l’affidamento dei figli della coppia, durato mesi, sono stati ascoltati diversi esperti, testimoni e psicologi.

Nonostante il via libera arrivato dal giudice californiano John Ouderkirk, stando ai media statunitensi l’affidamento sarebbe però provvisorio e l’attrice avrebbe già annunciato la propria intenzione di continuare la battaglia legale per impedire che Pitt possa godere della custodia condivisa della prole. 

Foto: Getty (Gareth Cattermole/Getty Images)

Fonte: Page Six

Leggi anche: Brad Pitt e Angelina Jolie, il figlio Maddox testimonia contro il padre e smette di usare il suo cognome




Leggi la notizia completa