Caso Tarantino-Morricone: il giornalista di Playboy Germany si scusa pubblicamente con il Maestro

Sembra proprio che la sconvolgente vicenda legata agli insulti che il compositore italiano Ennio Morricone avrebbe rivolto al regista statunitense Quentin Tarantino durante un’intervista con Playboy Germany possa considerarsi definitivamente risolta.
Se in un primo momento infatti un portavoce della rivista aveva affermato con convinzione che quanto pubblicato corrispondeva al vero, non c’è voluto molto prima di un necessario dietrofront, con il quale Playboy ha infine ammesso che le parole di Morricone erano state riportate in maniera non corretta dal giornalista che lo aveva intervistato il 30 giugno 2018 nella sua casa di Roma.
E dopo le scuse da parte della rivista, oggi è lo stesso reporter Marcel Anders a volersi scusare con il compositore, rilasciando il comunicato che segue:
«Voglio fare le mie più sincere scuse al Maestro e a tutti coloro che sono stati coinvolti in questa vicenda. Avrei dovuto attenermi all’intervista originale condotta a Roma senza aggiungere nulla di incorretto. È stato un errore terribile da fare. Vi prego di accettare le mie scuse. Cordiali saluti, Marcel Anders.»
Per chi non avesse seguito la vicenda, l’intervista in questione riportava alcuni estratti in cui Ennio Morricone definiva Quentin Tarantino “un cretino senza idee”, chiamando addirittura i suoi film “spazzatura” e asserendo che non poteva neanche definirsi “un regista”.
Ma a quanto pare – e per fortuna – si è trattato solo di un terribile equivoco.
Fonte: THR
Foto: Getty
L’articolo Caso Tarantino-Morricone: il giornalista di Playboy Germany si scusa pubblicamente con il Maestro proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa