Come sorelle anticipazioni ottava puntata, Cemal gioca la sua ultima carta ma le sorelle preferiscono finire in prigione

L’appassionante storia piena di intrighi e misteri che ha per protagoniste tre sorelle che non sono cresciute insieme ma che sono legate da un omicidio è arrivata alla sua conclusione. L’ottava puntata è anche l’ultimo episodio della serie tv turca Come sorelle, trasmessa su Canale 5 il mercoledì sera di cui vi abbiamo svelato tutto qui. Il gran finale riserverà non poche sorprese e ci dirà finalmente se l’omicidio di Tekin Malik, il violento sposo di Ipek, verrà scoperto o se le ragazze riusciranno a vivere le loro storie d’amore con i ragazzi che le stanno proteggendo. Ma soprattutto se il malvagio e machiavellico zio riuscirà a mettere in atto il suo piano di vendetta o se Cahide riuscirà finalmente a liberarsi di lui. Azione, dramma e romanticismo sono il concentrato perfetto in questa serie che si discosta non poco dai toni leggeri dei pomeriggi di Canale 5 trascorsi con Can Yaman e Demet Ozdemir protagonisti di Daydreamer – Le ali del sogno (cliccate qui per tutti i riassunti delle puntate e le anticipazioni). Se siete curiosi di scoprire cosa succederà in questo episodio, leggete qui sotto Come sorelle anticipazioni ottava puntata. Ma attenzione agli SPOILER!

Come sorelle dove eravamo rimasti
Nella settima puntata Cemal voleva costringere Cahide a sposarlo ricattandola, ma la donna all’ultimo momento fa in modo che la loro macchina abbia un tremendo incidente e finiscono giù da una scogliera. Cemal si salva ma la donna viene creduta morta. Un sotterfugio perfetto per riuscire a distrarre l’uomo quanto basta per raccontare tutta la verità alle figlie, rubargli tutti i documenti che nascondeva sulle ragazze e spostare il cadavere di Tekin in modo che non possa più condurre la polizia sul luogo della sepoltura. Quale sarà ora la mossa successiva di Cemal? A fare cerchio attorno alle ragazze ora, oltre alla madre, ci sono anche Kenan, Sinan e Mahir che intendono proteggerle fino alla fine.
Qui il link per vedere la prima puntata di Come sorelle su Mediaset Play
Qui il link per vedere la seconda puntata di Come sorelle su Mediaset Play
Qui il link per vedere la terza puntata di Come sorelle su Mediaset Play
Qui il link per vedere la quarta puntata di Come sorelle su Mediaset Play
Qui il link per vedere la quinta puntata di Come sorelle su Mediaset Play
Qui il link per vedere la sesta puntata di Come sorelle su Mediaset Play
Qui il link per vedere la settima puntata di Come sorelle su Mediaset Play

Come sorelle anticipazioni ottava puntata
Cemal, dopo aver trovato a casa sua la collana e aver trovato la tomba vuota di Tekin, ora è sicuro che a trafugare le sue cose sia stata Cahide e che quindi la donna è viva. Come un diavolo va allora dalla ragazze per cercare di capire se loro sanno qualcosa ma riescono a gettargli fumo negli occhi. Poco dopo arriva la madre stanca morta per tutto quello che ha fatto quella sera con la cassaforte e il computer di Cemal. Trovano così la chiavetta con le prove dell’omicidio proprio mentre Kenan rivela loro che dietro l’incendio alle merci di Ipek si nasconde proprio lo zio.
Sicure di avere lo zio in pugno le ragazze e Cahide lo invitano a casa, solo per scoprire che l’uomo ha svariate copie delle foto che le vedono seppellire il corpo di Tekin. A Cahide non resta che accettare nuovamente di sposarlo. Ipek invece chiede a Kenan di rilasciare l’uomo che ha incendiato il suo magazzino per non far arrabbiare ulteriormente lo zio. Ma Kenan capisce che c’è qualcosa che non va. Intanto Mahir pensa di fare la proposta di matrimonio ad Azra.
Kenan non è tranquillo. Ha capito che lo zio minaccia le ragazze ma non sa perché né per cosa. Per questo chiede ai suoi di investigare sull’uomo e scoprire tutto quello che di marcio nasconde. Mahir invece, inconsapevole che ci sia qualcosa che non va, e soprattutto che le ragazze hanno deciso di fuggire all’estero per scappare dalle minacce di Cemal, approfitta della serata per fare la proposta di matrimonio ad Azra sul palco, davanti a tutti. Ma Azra, sapendo di doverlo abbandonare presto, rifiuta, spezzandogli il cuore.
La mattina successiva Azra è disperata. Sa di aver fatto del male a Mahir ma non poteva fare diversamente. A consolarla è Cilem, la sua amica d’infanzia che, lontana dall’influenza di Cemal, sa che la ragazza non farebbe del male a nessuno consapevolmente e l’ha perdonata per il male che ha dovuto subire. Ipek invece accompagna Sinan nella casa in cui è cresciuto: ci sono degli acquirenti ma lui ha troppi ricordi legati a quella casa e deve raccogliere gli ultimi ricordi personali prima di separarsene per sempre. Kenan invece è sempre più vicino alla verità sul vero volto di Cemal.
Kemal però, pensando di fare bene, rivela a Cemal troppe informazioni. Lo zio ora ha capito che le ragazze sanno tutto su di lui. La sera si presenta a casa di Ipek per continuare a fare pressioni su Cahide e le figlie ma Cilem ha deciso di fargliela pagare. Nel preparargli il caffé, versa nella bevanda del veleno che però Cemal non beve. Scopre e fa scoprire a Cahide e alle ragazze tutte le carte, così che non ci siano malintesi o cose non dette. È il confronto che tutti attendevano da otto puntate. Ma Cemal alla fine è il vincitore e tutti devono fare quello che vuole lui, almeno fino alla partenza della nave che li porterà lontano da tutto. Ma Azra non riesce a separasi da Mahir, l’uomo che ama con tutto il cuore. 
Anche Ipek fa fatica a separarsi dalla madre che l’ha cresciuta e quando va a salutarla questa trova i passaporti con i quali le ragazze vogliono partire alla volta della Grecia. Mentre le ore scorrono e conducono sempre più vicine alla partenza, le ragazze sono pronte a dire addio alle persone che hanno più care. Azra scrive una lettera a Mahir per spiegargli il perché del suo rifiuto mentre Deren non sa come dire addio a Kenan.
La sera è tutto pronto per il matrimonio. Le ragazze sono vestite eleganti e Celam è in attesa del suo avvocato con il cerimoniale di nozze, ma l’avvocato non può più sopportare il senso di colpa che ha sulle spalle da 24 anni. Così consegna a Kenan le prove che incolpano Celam della morte del fratello avvenuto due decadi prima e gli avvenimenti precipitano…
Come finisce Come sorelle
Deren riesce a somministrare allo zio una forte dose si sonnifero mentre Kenan denuncia l’uomo alla polizia che arriva a casa di Ipek per arrestarlo. Sinan nel frattempo accompagna le ragazze alla nave che le aspetta per portarle all’estero ma Azra non ce la fa, ama troppo Mahir per scappare in questo modo…
Anche Ipek e Deren capiscono che non è questa la soluzione ai loro problemi e che non si può scappare per sempre. Così Azra chiama la polizia denunciando se stessa e le “sorelle” di crimine. Ora è il momento degli addii, la prigione le aspetta per il crimine che hanno commesso. Le ragazze vengono così condannate a 16 anni per aver ucciso Tekin Malik ma, mentre Cilem cresce la figlia aiutata dalla madre Cahide, la speranza di far uscire le ragazze di prigione non si affievoliesce, anzi, si rafforza sempre più.
Infatti le attenuanti vengono riconosciute e le ragazze, tre anni dopo, possono finalmente riabbracciare i loro cari perché il loro incubo è finalmente finito!
L’articolo Come sorelle anticipazioni ottava puntata, Cemal gioca la sua ultima carta ma le sorelle preferiscono finire in prigione proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa