Dentro La leggenda di Frozen

S’intitola Myth: A Frozen Tale (La leggenda di Frozen), è un cortometraggio nato come esperienza immersiva in Virtual Reality che arriva dal 26 febbraio su Disney+. E’ una favola della buonanotte che si svolge nella foresta, fuori dal regno di Arendelle. La dirige Jeff Gipson (già regista del corto Cycles) rendendo omaggio all’eredità della Disney: “Volevo creare qualcosa che fosse all’altezza del mondo di Frozen. Io amo le storie della buonanotte, quelle che ti raccontano i genitori prima che tu vada a dormire. Mi hanno ispirato anche i pupazzetti che trovi nei libri pop-up e poi tanti film Disney nei quali la musica gioca un ruolo importante come Fantasia, la sequenza degli elefanti rosa in Dumbo, Musica maestro e infine Pierino e il lupo“.
“L’idea era quella di immergere il pubblico in questa foresta e in questo mondo illuminato, un po’ come quando si apre e si sfoglia un libro pop-up. Ovviamente abbiamo cercato di rimanere quanto più vicini possibili all’estetica del mondo di Frozen“, racconta la prodution design Brittney Lee.

Un racconto fantasioso e vibrante con i temi e i personaggi di Frozen 2 che danno vita a una nuova magnifica avventura in un mondo colorato e mitico, che include l’incontro ravvicinato con il Nokk (uno spirito dell’acqua sotto forma di un possente cavallo), Gale (lo spirito del vento giocoso che può manifestarsi come una leggera brezza o una forza furiosa simile a un tornado), i Giganti della Terra (le creature massicce che formano le rive rocciose dei fiumi e sono capaci di un’intensa distruzione al risveglio) e lo Spirito del Fuoco (una salamandra veloce e mutevole di nome Bruni). Mentre la storia si snoda, questi spiriti prendono vita e il mito del loro passato e del loro futuro viene rivelato. Le musiche sono del compositore Joseph Trapanese (Tron: Legacy).
“Questo cortometraggio è sull’armonia e su quello che succede senza armonia”, conclude il regista.
L’articolo Dentro La leggenda di Frozen proviene da Cinematografo.




Leggi la notizia completa