DGA: Alfonso Cuarón trionfa come miglior regista per Roma e ipoteca l’Oscar

Ha avuto luogo ieri sera l’edizione del 2019 dei Directors Guild of America Awards, i premi assegnati dall’associazione dei registi di Hollywood. 
A spuntarla, come da previsioni, è stato il regista messicano Alfonso Cuarón per Roma, il film vincitore dell’ultimo Leone d’Oro alla Mostra del cinema di Venezia nel 2018 e principale candidato ai prossimi premi Oscar, dove insieme a La favorita di Yorgos Lanthimos è il film più candidato con 10 nomination (la cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 24 febbraio).
Raramente il vincitore di questo premio di categoria non vince poi anche l’Oscar: dal 1949 a oggi è capitato solo sette volte. 
Per Cuarón si tratterebbe del bis come miglior regista dopo la statuetta conquistata nel 2014 per Gravity (anche in quella circostanza aveva precedentemente vinto il DGA). Una doppietta che bisserebbe quella consecutiva del connazionale Iñárritu, premiato nel 2015 e nel 2016 rispettivamente per Birdman e Revenant – Redivivo. 
In caso di vittoria, che ormai pare decisamente in cassaforte, Cuarón sarebbe il   quinto regista messicano in sei anni ad aver vinto l’Oscar come miglior regista, dato che l’anno scorso a portarsi a casa la statuetta fu Guillermo del Toro per La forma dell’acqua. A interrompere la striscia di successi messicani dal 2014 a oggi solo Damien Chazelle, Oscar al miglior regista nel 2017 per La La Land. 
Insieme a Cuarón erano candidati anche Bradley Cooper (A Star is Born), Peter Farrelly (Green Book), Spike Lee (BlacKkKlansman) e Adam McKay (Vice). 
Tra gli altri vincitori lo stesso McKay per l’episodio Celebration della serie tv Succession della HBO, Ben Stiller per la miniserie Escape at Dannemora e Spike Jonze per il suo spot MJZ, realizzato per la Apple. Tra i documenti la spunta Tim Wardle per Three Identical Strangers, mentre Bo Burnham è il miglior regista esordiente dell’anno per Eighth Grade. 
Foto: Getty Images
L’articolo DGA: Alfonso Cuarón trionfa come miglior regista per Roma e ipoteca l’Oscar proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa