Donne ai primi passi, bufera su Netflix per il poster del film: «Sessualizza delle bambine»

Netflix al centro della polemica.
Il 9 settembre, uscirà sulla piattaforma Cuties (Mignonnes) di Maïmouna Doucouré, che vede per protagonista una bambina di 11 anni, Amy, formare un gruppo di ballerine a scuola e scoprire la propria femminilità fiorente. Tutto bene fino a qui. Peccato solo che il poster scelto da Netflix per il lancio del film sia stato ampiamente criticato sui social network per come sembrerebbe mostrare un’immagine sessualizzata delle giovani protagoniste. A piovere online sono numerose lamentele, e di conseguenza, il colosso di streaming ha deciso di rimuovere immediatamente la locandina con tanto di scuse.
«Siamo profondamente dispiaciuti per l’artwork inappropriato che abbiamo usato per Mignonnes/Cuties. Non andava bene, e non rappresentava questo film francese che ha vinto un premio al Sundance. Adesso abbiamo aggiornato le foto e le descrizioni».
Cuties, ricordiamo, uscirà in Italia col titolo Donne ai primi passi. Qui di seguito il poster incriminato:
 
 
L’articolo Donne ai primi passi, bufera su Netflix per il poster del film: «Sessualizza delle bambine» proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa