FESTIVAL DEL CORTO “PERIFERIA DELL’IMPERO” VIII – Tutti i premi

Premio Miglior Cortometraggio
“A Casa Mia” di Mario Piredda
Motivazione: Un film essenziale che, senza cadere nel rischio di una facile retorica, racconta uno scontro generazionale che, in sostanza, è scontro tra due povertà. Un inverno che si vorrebbe non finisse mai per dare spazio all’estate del consumismo balneare, al dominio delle barche e di riti stanchi e ripetuti. A tutto questo si contrappongono i silenzi espliciti dei due protagonisti, magistralmente interpretati da Giusi Merli e Giulio Pau, che rivendicano il loro attaccamento alle radici, al mare, raccontato con accenti che ricordano la lezione di Malick. L’immagine di una balena spiaggiata che fa da contraltare alle pale eoliche che “occupano” la natura,una lacrima che scava il volto del pescatore ed un finale memorabile fanno di quest’opera, già vincitrice del Premio David di Donatello, un lavoro di pregio sorretto da una fotografia impeccabile e dalla regia di Mario Piredda che lavora per sottrazione, sottolineando, con inquadrature magistrali, i momenti evocativi di un passato non più ripetibile.

Premio Speciale della Giuria
“Pazza & Bella” di Marcello Di Noto
Motivazione: Graffiante, ironico, a tratti cinico, ma al contempo capace di raccontare il coraggio della disperazione al tempo della società dello spettacolo. Una trama avvincente che tiene col fiato sospeso sino all’epilogo aperto ad ogni lettura. L’interpretazione di Giovanni Esposito, misurata quanto basta, e lo straordinario spessore drammatico conferito alla figura di “Bella” da una magnifica Vanessa Scalera forniscono sostanza psicologica ai due protagonisti. L’uso sapiente della camera nei momenti apicali rendono memorabili alcuni passaggi narrativi a partire dall’incontro iniziale in garage. La sapiente sceneggiatura è sostenuta da un ritmo incalzante sottolineato da una regia che lascia “parlare” soprattutto la storia come nella migliore tradizione del noir d’autore.

Premio del Pubblico
“La barba” di Alfredo Mazzara

Premio Miglior Attrice Protagonista
Vanessa Scalera per l’ interpretazione in “Pazzo & Bella” di Marcello Di Noto
Eurydice El – Etr per l’ interpretazione in “La Viaggiatrice” di Davide Vigore

Premio Miglior Attore Protagonista
Leo Gullotta per L’ interpretazione in “Lettere a mia figlia” di Giuseppe Alessio Nuzzo




Leggi la notizia completa