Festival di Venezia 2019: le dichiarazioni dei premiati

Come da consuetudine, Venezia 2019 si è conclusa con la conferenza stampa dei premiati, tra i quali c’erano Todd Phillips, vincitore del Leone d’Oro per Joker, ed Emmanuelle Seigner, che ha accettato il Gran Premio della Giuria a nome del marito Roman Polanski, assente al Lido. A Phillips è stato chiesto della portata rivoluzionaria del suo film, elemento sul quale è un po’ scettico: «Non so se ho riscritto le regole del cinema, ma qui a Venezia tutti sembrano aver capito dove volessimo andare a parare col film, e spero che lo stesso accada negli Stati Uniti. Io e Joaquin Phoenix siamo molto fieri del film, soprattutto perché all’inizio ci fu molta resistenza alla nostra idea.» Cosa dice delle considerazioni sulla carica politica del lungometraggio? «Ho fatto vedere il film a molte persone, e non tutti ci vedono il contenuto politico, alcuni solo la origin story di un personaggio incasinato.» È una nuova era per i suoi film? «Per me non è un salto così grande dalle commedie per cui sono noto. Mi sono allontanato da quel genere perché la commedia racconta la verità, e agli americani la verità non interessa più, la trovano offensiva, quindi ho trovato un altro modo per metterla in scena. Non so come andrà tra dieci o quindici anni.»
Roman Polanski ha potuto commentare il premio ricevuto? Risponde Emmanuelle Seigner: «Roman è molto contento, questo è un film importante per lui.» Presente anche Luca Marinelli, Coppa Volpi per Martin Eden, visibilmente felice: «Sono molto emozionato, essere seduto qui è bellissimo.» Cosa ricorda della lavorazione? «Un progetto fatto sotto la guida di Pietro Marcello, entrare nel suo mondo è stato fantastico. Quando mi chiedono se ci sono state difficoltà, io dico di no. Lui mi ha permesso di muovermi con grande agilità. Ricevere il premio da Paolo Virzì è stato molto emozionante.» La Coppa Volpi femminile è andata all’attrice francese Ariane Ascaride, anche lei emozionata: «È un momento strano per me, di gioia talmente intensa che adesso non riesco a esprimerla bene. È particolarmente significativo che sia successo in Italia, perché sono figlia di immigrati e questo è il paese dei miei nonni.»
Leggi anche: Festival di Venezia 2019: le dichiarazioni della giuria, “Joker è molto più di un cinecomic”
Foto: Getty
L’articolo Festival di Venezia 2019: le dichiarazioni dei premiati proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa