Filming Italy Sardegna Festival: presentata da Tiziana Rocca la terza edizione. Attesi Isabelle Huppert e Matt Dillon

È stata presentata la terza edizione del Filming Italy Sardegna Festival diretto da Tiziana Rocca, che si terrà dal 22 al 26 luglio a Forte Village di Cagliari. Erano presenti alla conferenza ufficiale di presentazione anche Giancarlo Leone, Presidente Associazione Produttori Audiovisivi, Roberto Stabile, Head International Department ANICA, Maria Grazia Li Bergoli, rappresentante di Women in Film, Television & Media Italia, l’attrice Selene Caramazza e il filosofo Vincenzo Pepe, Presidente di FareAmbiente.
Tiziana Rocca ha dichiarato: “Filming Italy Sardegna Festival conferma con la terza edizione di essere una delle poche manifestazioni italiane che lega per la prima volta Cinema e Televisione con proiezioni, incontri e presentazioni di film e serie televisive, coinvolgendo le più importanti distribuzioni e produzioni del piccolo e grande schermo insieme ai colossi dell’entertainment VOD e televisivo. Tra le tante novità di quest’anno, la multimedialità del Festival, che metterà a disposizione un’area virtuale in modo da dare a tutti la possibilità di seguire i numerosi eventi“. 
La Rocca ha poi aggiunto: “Anche questa edizione sarà dedicata alle donne, sono molto orgogliosa infatti di proseguire la collaborazione con Women in Film Italia, importante organizzazione che da anni si batte per i diritti delle donne. Tra gli obiettivi, anche quello di far incontrare il mondo dell’intrattenimento del nostro paese e quello estero, con l’intento di promuovere l’internazionalizzazione e i nostri territori. Attraverso il nostro Festival vogliamo promuovere e presentare quelli che saranno i film della stagione estiva e le anteprime autunnali attraverso il pubblico festivaliero. Non solo cinema insomma, ma anche serie TV, musica, approfondimenti e momenti di riflessione sull’audiovisivo italiano con produttori e istituzioni”.
Il Filming Italy Sardegna Festival (la cui madrina quest’anno è Ilenia Pastorelli) è una delle prime manifestazioni cinematografiche al mondo post Covid-19: una spinta alla volontà di non fermarsi assicurando, attraverso le procedure sanitarie attuate dal Forte Village, gli standard di sicurezza grazie all’attuazione di un protocollo che vedrà tutti, star e giornalisti, sottoporsi a test sierologici e, dove necessario, anche a tamponi per assicurare un Festival sicuro e sereno.
Quest’anno Filming Italy Sardegna Festival celebra il lancio italiano di Disney+, il servizio di streaming di The Walt Disney Company dedicato ai film e ai prodotti di intrattenimento di Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic. Gli ospiti del Festival avranno l’opportunità di assistere a una proiezione speciale del live action Lilli e il Vagabondo. La proiezione sarà anticipata da un’esibizione dal vivo della cantante italiana Arisa, che eseguirà la canzone “È un briccone” (adattamento italiano dell’iconica canzone “He’s a Tramp”) nella versione italiana del film. 
Il Filming Italy Sardegna ospiterà anche un altro contributo Disney: la proiezione speciale del lungometraggio Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia. 
Il film di chiusura sarà Blackbird, diretto da Roger Michell, che vede protagoniste Susan Sarandon e Kate Winslet. 
Verrà organizzata una serata in onore del regista italiano Gabriele Muccino, nella quale sarà proiettato il suo ultimo film, Gli anni più belli.
Molte le proiezioni speciali: Tornare a vincere di Gavin O’Connor con Ben Affleck; Primal di Nick Powell con Nicolas Cage; Synchronic di Justin Benson e Aaron Scott Moorhead.
Non mancheranno le serie TV, come: Il complotto contro l’America, serie HBO, adattamento di un libro di Philip Roth; Yellowstone, che segue le vicende della famiglia Dutton, proprietaria di un ranch nel Montana; e Le Bureau – Sotto copertura, che vede il funzionario dell’intelligence francese Guillaume Debailly rientrare a Parigi dopo sei anni trascorsi a Damasco sotto copertura.
Verranno proiettati: A Sun diretto da Chung Mong-hong, incentrato sulla vita di una famiglia che viene sconvolta dopo l’arresto del figlio più piccolo; Better Days diretto da Derek Tsang, che tratta del bullismo nel sistema scolastico cinese visto dagli occhi di un’adolescente; e Jallikattu diretto da Lijo Jose Pellissery, film indiano che racconta della fuga di un bufalo che semina il caos per un villaggio.
Ci sarà anche una sezione dedicata ai docu-film, tra questi: Life as a B-Movie: Piero Vivarelli di Nick Vivarelli, il racconto della psichedelica carriera di Piero Vivarelli; The Black Godfather diretto da Reginald Hudlin, che racconta la storia del discografico Clarence Avant, dal punto di vista delle persone con cui ha lavorato; In Her shoes di Maria Iovine, ambientato in un mondo distopico in cui le donne ricoprono ruoli di potere e gli uomini si occupano della famiglia; One More Jump di Emanuele Gerosa, un film sull’amicizia, sul tradimento e sul parkour; Punta Sacra di Francesca Mazzoleni, che racconta la storia della comunità dell’Idroscalo di Ostia; Una primavera di Valentina Primavera che fruga nel terreno dell’arretratezza politica e ideologica di una società; e il documentario La confessione di Benedicta Boccoli.
Due saranno i documentari presentati in collaborazione con National Geographic: Gli eroi del Mediterraneo, in cui il biologo marino Manu San Felix indaga sui danni causati dall’uomo nel Mar Mediterraneo in Spagna; e Sea of Shadows: trafficanti di mare, prodotto da Leonardo DiCaprio e diretto da Richard Ladkani.
Il Filming Italy Woman Power Award sarà consegnato a Isabelle Huppert, mentre il Filming Italy Award sarà assegnato a Matt Dillon, che quest’anno è il presidente onorario del festival. A Riccardo Milani verrà consegnato il Premio Women in Film – Filming Italy Award come ringraziamento per la sua sensibilità nei confronti delle donne, così che possa continuare a scrivere nuovi soggetti e sceneggiature con protagoniste femminili.
Tutti i talent internazionali attesi:
Isabelle Huppert
Matt Dillon
Pedro Alonso
Joaquin de Almeida
Carol Alt
Maria Isabel Diaz
Marta Milans
Nora Arnezeder
Guy Burnet
Rossy De Palma
Toby Jones
Naomie Harris
Melissa George
Tutti i talent italiani attesi:
Claudia Gerini
Ilenia Pastorelli
Riccardo Milani
Marco Bocci
Gabriele Muccino
Paola Cortellesi
Michele Placido
Michela Andreozzi
Serena Autieri
Selene Caramazza
Salvatore Ficarra
Valentino Picone
Giorgio Pasotti
Gianmarco Tognazzi
Gaia Girace
Maria Sole Tognazzi
Arisa
Benedicta Boccoli
Margherita Mazzucco
Elettra Mallaby
Collegati con il festival in streaming:
John Turturro
Harvey Keitel
Sarah Ferguson
Laia Costa
Salma Hayek
Il Festival supporta i film italiani che sono stati rilasciati direttamente in streaming a causa del Covid-19: Un Figlio di Nome Erasmus diretto da Alberto Ferrari; Magari di Ginevra Elkann; D.N.A. – Decisamente Non Adatti diretto da Lillo & Greg; Abbi fede diretto da Giorgio Pasotti; 7 ore per farti innamorare diretto da Giampaolo Morelli, commedia romantica interpretata dallo stesso Morelli con Serena Rossi; A Tor Bella Monaca non piove mai di Marco Bocci; Cambio tutto! diretto da Guido Chiesa; Calibro 9, il nuovo film di Toni D’Angelo con Marco Bocci; e, infine, Bastardi a mano armata di Gabriele Albanesi con Marco Bocci e Fortunato Cerlino.
Confermata la vicinanza alle donne, si rinnova la collaborazione con Women in Film, TV & Media Italia. Nato a Los Angeles, WIF sostiene donne che lavorano nell’industria cinematografica e dietro la macchina da presa dal 1973. 
Novità di quest’anno è la piattaforma streaming che sarà a disposizione degli utenti per poter guardare i film tutti insieme nello stesso momento, simulando la sala cinematografica. La Academy Cinema del Filming Italy Sardegna Festival – composta da 600 studenti di licei e università – potrà seguire così il festival da casa.
Sabato 25 luglio, in collaborazione con APA – Associazione Produttori Audiovisivi, saranno presentati due panel alla presenza di diversi produttori e broadcaster internazionali e italiani:
“La distribuzione internazionale tra cinema e TV. Cosa è cambiato dopo il lockdown” con i produttori americani Bill Gerber e Charles Roven, Paolo Del Brocco di Rai Cinema, Luigi Lonigro di 01 Distribution, Mario Lorini di ANEC, Roberto Stabile, Head International Department ANICA e Gabriele Muccino; e “La ripartenza delle serie TV dopo il lockdown” con Giancarlo Leone, Presidente APA, Nathalie Biancolli, France Télévisions, Simone Emmelius, ZDF, Francesco Nardella, vicedirettore RAI Fiction, Luca Bernabei di Lux Vide, Andrea Scrosati di Freemantle, Nicola Borrelli Direttore Generale Direzione Generale Cinema MIBACT, Nils Hartmann Direttore Produzioni Originali SKY Italia.
In collaborazione con l’Università degli Studi di Cagliari, dopo il successo nella scorsa edizione, anche quest’anno si è deciso di istituire un premio dedicato ai corti cinematografici: Italy Sardegna Festival in Corto (II edizione). Il tema fissato per questa edizione è Ecologia, Ecosostenibilità, Sport ed Emergenza Climatica, che possa fungere anche da riflessione sulla propagazione planetaria del contagio da Coronavirus, sulle ricadute economiche e sociali, oltreché individuali, della pandemia e sulle buone pratiche da adottare in tema di tutela ambientale. Presidentessa d’eccezione a capo della giuria dedicata a questa sezione – composta anche dal Professore Ordinario di Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Cagliari Massimo Arcangeli – sarà Claudia Gerini. Il corto vincitore sarà trasmesso su Rai Cinema Channel e sulla piattaforma MyMovies.
Ricorrendo gli anniversari di Alberto Sordi e Federico Fellini, e vista la recente scomparsa del grande Maestro della musica per il cinema Ennio Morricone, il festival omaggerà queste tre grandi icone del nostro cinema. La sezione del Filming Italy Sardegna Festival “MUSICA E CINEMA” sarà a loro dedicata. 
Foto: @Courtesy of Tiziana Rocca
 
L’articolo Filming Italy Sardegna Festival: presentata da Tiziana Rocca la terza edizione. Attesi Isabelle Huppert e Matt Dillon proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa