Gérard Depardieu indagato per stupro, l’accusa di un’attrice

Gérard Depardieu, la star monumento del cinema francese, è ufficialmente sotto inchiesta per stupro e violenza sessuale. L’attore, che nega le accuse, avrebbe commesso la violenza nell’estate del 2018 su una giovane attrice, come ha rivelato una fonte giudiziaria all’agenzia AFP.

La presunta vittima ha sporto denuncia già a fine agosto 2018 dichiarando alle forze dell’ordine di essere stata stuprata due volte nella casa parigina della star pochi giorni prima. L’indagine era stata in un primo tempo archiviata dalla procura perché le numerose indagini svolte non avevano «consentito di caratterizzare i reati denunciati in tutti i loro elementi costitutivi». La ragazza però ha ottenuto che il procedimento venisse riaperto. Hervé Témime, l’avvocato dell’attore, afferma che Gérard Depardieu «contesta totalmente i fatti di cui è accusato».

Secondo l’accusatrice, le violenze sarebbero avvenute nella villa parigina dell’attore, il 7 e 13 agosto 2018. Una fonte rivela che Depardieu è un amico della famiglia della vittima e che tra i due non ci sarebbero legami professionali.

Gérard Depardieu è stato protagonista di tanti capolavori del cinema francese e non solo, da L’ultimo metrò e La signora della porta accanto di François Truffaut a Novecento di Bernardo Bertolucci a Ciao maschio di Marco Ferreri. Nel 1990 ha vinto il premio come miglior attore al Festival di Cannes per Cyrano de Bergerac di Jean-Paul Rappeneau.

Foto: Sean Gallup/Getty Images

L’articolo Gérard Depardieu indagato per stupro, l’accusa di un’attrice proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa