Golden Globes 2022, tutte le nomination della 79esima edizione. Belfast e West Side Story i film più candidati

La Hollywood Foreign Press Association (HFPA), associazione che assegna ogni anno i premi della stampa estera di Hollywood, i Golden Globes, ha appena annunciato le candidature della 79esima edizione. Per la loro cerimonia di premiazione del 2022 i Globes sono tuttavia privi di un partner televisivo, in virtù delle polemiche scoppiate nei mesi scorsi intorno al riconoscimenti e che hanno portato la NBC, storico sodale della manifestazione, a sfilarsi.

Le nomination della 79esima edizione sono state annunciate al The Beverly Hilton in California, mentre la cerimonia di premiazione, priva di passaggi in tv e focalizzata sulle attività filantropiche dell’associazione, si terrà domenica 9 gennaio. L’HFPA si è impegnata, nel frattempo, a mettere in atto una revisione completa del proprio statuto per abbracciare la valorizzazione della diversità, dell’equità e dell’inclusione (di recente sono stati anche introdotti 21 nuovi membri, per approdare a un totale di 105 votanti). 

Quest’anno le candidature, come sottolineato, «non contengono solamente titoli che sono stati proposti, ma chi ha chiesto di essere considerato solo per alcune categorie è stato accontentato», ed ad annunciarle ci ha pensato Helen Hoehne, presidente dell’HFPA, insieme a Snoop Dogg. 

I film più nominati sono Belfast di Kenneth Branagh e West Side Story di Steven Spielberg, entrambi con cinque candidature. A seguire Don’t Look Up e Licorice Pizza con 4 nomination, King Richard e Dune con 3 nomination, CODA, Il potere del cane e The Lost Daughter con 2 nomination. House of Gucci e Spencer ottengono invece la candidatura alla migliore attrice protagonista, rispettivamente per Lady Gaga e Kristen Stewart, mentre È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino ha ottenuto la nomination come miglior film straniero.

Di seguito tutte le candidature, divise come da tradizione per cinema e serie tv. 

CANDIDATURE PER IL CINEMA
MIGLIOR FILM DRAMMATICO

“Belfast” (Focus Features)
“CODA” (Apple)
“Dune” (Warner Bros.)
“King Richard” (Warner Bros.)
“The Power of the Dog” (Netflix)

MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICALE

“Cyrano”
“Don’t Look Up” (Netflix)
“Licorice Pizza” (MGM/United Artists Releasing)
“Tick, Tick … Boom!” (Netflix)
“West Side Story” (20th Century Studios)

MIGLIOR REGISTA

Kenneth Branagh (“Belfast”)
Jane Campion (“The Power of the Dog”)
Maggie Gyllenhaal (“The Lost Daughter”)
Steven Spielberg (“West Side Story”)
Denis Villeneuve (“Dune”)

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM DRAMMATICO

Jessica Chastain (“The Eyes of Tammy Faye”)
Olivia Colman (“The Lost Daughter”)
Nicole Kidman (“Being the Ricardos”)
Lady Gaga (“House of Gucci”)
Kristen Stewart (“Spencer”)

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO

Mahershala Ali (“Swan Song”)
Javier Bardem (“Being the Ricardos”)
Benedict Cumberbatch (“The Power of the Dog”)
Will Smith (“King Richard”)
Denzel Washington (“The Tragedy of Macbeth”)

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICALE

Marion Cotillard (“Annette”)
Alana Haim (“Licorice Pizza”)
Jennifer Lawrence (“Don’t Look Up”)
Emma Stone (“Cruella”)
Rachel Zegler (“West Side Story”)

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICALE

Leonardo DiCaprio (“Don’t Look Up”)
Peter Dinklage (“Cyrano”)
Andrew Garfield (“Tick, Tick … Boom!”)
Cooper Hoffman (“Licorice Pizza”)
Anthony Ramos (“In the Heights”)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

“Encanto” (Walt Disney Pictures)
“Flee” (Neon)
“Luca” (Pixar)
“My Sunny Maad”
“Raya and the Last Dragon”

MIGLIOR FILM STRANIERO

“Compartment No. 6”
“Drive My Car”
“The Hand of God”
“A Hero”
“Parallel Mothers”

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Caitríona Balfe (“Belfast”)
Ariana DeBose (“West Side Story”)
Kirsten Dunst (“The Power of the Dog”)
Aunjanue Ellis (“King Richard”)
Ruth Negga (“Passing”)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Ben Affleck (“The Tender Bar”)
Jamie Dornan (“Belfast”)
Ciarán Hinds (“Belfast”)
Troy Kotsur (“CODA”)
Kodi Smit-McPhee (“The Power of the Dog”)

MIGLIORE SCENEGGIATURA

Paul Thomas Anderson — “Licorice Pizza” (MGM/United Artists Releasing)
Kenneth Branagh — “Belfast” (Focus Features)
Jane Campion — “The Power of the Dog” (Netflix)
Adam McKay — “Don’t Look Up” (Netflix)
Aaron Sorkin — “Being the Ricardos”

MIGLIORE COLONNA SONORA ORIGINALE

“The French Dispatch” (Searchlight Pictures) — Alexandre Desplat
“Encanto” (Walt Disney Pictures) — Germaine Franco
“The Power of the Dog” (Netflix) — Jonny Greenwood
“Parallel Mothers” (Sony Pictures Classic) — Alberto Iglesias
“Dune” (Warner Bros.) — Hans Zimmer

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

“Be Alive” from “King Richard” (Warner Bros.) — Beyoncé Knowles-Carter, Dixson
“Dos Orugitas” from “Encanto” (Walt Disney Pictures) — Lin-Manuel Miranda
“Down to Joy” from “Belfast” (Focus Features) — Van Morrison
“Here I Am (Singing My Way Home)” from “Respect” (MGM/United Artists Releasing) — Jamie Alexander Hartman, Jennifer Hudson, Carole King
“No Time to Die” from “No Time to Die” (MGM/United Artists Releasing) — Billie Eilish, Finneas O’Connell

CANDIDATURE PER LA TELEVISIONE
MIGLIOR SERIE DRAMMATICA

“Lupin”
“The Morning Show”
“Post”
“Squid Game”
“Succession”

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA

Uzo Aduba (“In Treatment”)
Jennifer Aniston (“The Morning Show”)
Christine Baranski (“The Good Fight)
Elisabeth Moss (“The Handmaid’s Tale”)
Mj Rodriguez (“Pose”)

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA

Brian Cox (“Succession”)
Lee Jung-jae (“Squid Game”)
Billy Porter (“Pose”)
Jeremy Strong (“Succession”)
Omar Sy (“Lupin)

MIGLIOR SERIE COMMEDIA O MUSICALE

“The Great” (Hulu)
“Hacks” (HBO Max)
“Only Murders in the Building” (Hulu)
“Reservation Dogs” (FX on Hulu)
“Ted Lasso” (Apple TV Plus)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE COMMEDIA O MUSICALE

Hannah Einbinder (“Hacks”)
Elle Fanning (“The Great”)
Issa Rae (“Insecure”)
Tracee Ellis Ross (“Black-ish”)
Jean Smart (“Hacks”)

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE COMMEDIA O MUSICALE

Anthony Anderson (“Black-ish”)
Nicholas Hoult (“The Great”)
Steve Martin (“Only Murders in the Building”)
Martin Short (“Only Murders in the Building”)
Jason Sudeikis (“Ted Lasso”)

MIGLIOR MINISERIE O FILM PER LA TELEVISIONE

“Dopesick”
“Impeachment: American Crime Story”
“Maid” (Netflix)
“Mare of Easttown” (HBO)
“The Underground Railroad” (Amazon Prime Video)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA MINISERIE O FILM PER LA TELEVISIONE

Jessica Chastain (“Scenes From a Marriage”)
Cynthia Erivo (“Genius: Aretha”)
Elizabeth Olsen (“WandaVision“)
Margaret Qualley (“Maid”)
Kate Winslet (“Mare of Easttown”)

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE O FILM PER LA TELEVISIONE

Paul Bettany (“WandaVision”)
Oscar Isaac (“Scenes From a Marriage”)
Michael Keaton (“Dopesick”)
Ewan McGregor (“Halston”)
Tahar Rahim (“The Serpent”)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM PER LA TELEVISIONE

Jennifer Coolidge (“White Lotus”)
Kaitlyn Dever (“Dopesick”)
Andie MacDowell (“Maid”)
Sarah Snook (“Succession”)
Hannah Waddingham (“Ted Lasso”)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM PER LA TELEVISIONE

Billy Crudup (“The Morning Show”)
Kieran Culkin (“Succession”)
Mark Duplass (“The Morning Show”)
Brett Goldstein (“Ted Lasso”)
Oh Yeong-su (“Squid Game”)

Foto: Getty (Frazer Harrison/Getty Images)

Leggi anche: Golden Globes 2021, tutti i vincitori: trionfano Nomadland e Borat – Seguito di film cinema

Leggi anche: «È un’organizzazione sessista»: Scarlett Johansson critica duramente i Golden Globes

Leggi anche: Golden Globes: nuova bufera e grave stop per l’edizione 2022. E Tom Cruise si unisce alle critiche




Leggi la notizia completa