Il Signore degli Anelli: 18 anni dopo Peter Jackson svela la scena fondamentale della trilogia

Il 2021 è un anno fondamentale per alcune grandi saghe cinematografiche: Harry Potter e Il Signore degli Anelli compiono 20 anni dall’uscita nelle sale e entrambi continuano a emozionare milioni di fan. Sia per uno che per l’altro, sono tantissimi i momenti iconici. Per quanto riguarda l’universo di Tolkien, poco tempo fa è stato lo stesso Peter Jackson a rivelare quale sia davvero la scena più importante della trilogia.

Lo ha dichiarato durante un’intervista da Stephen Colbert e, a sorpresa, non è una delle scene cult del film: per il regista, la battaglia di Minas Tirith o quella ai cancelli di Mordor non sono altrettanto importanti quanto un altro momento, secondo lui determinante per il successo di tutta la saga del Signore degli Anelli.

Di quale sequenza di tratta? Dopo 18 anni dall’uscita nelle sale di Le due Torri, Jackson ha infatti rivelato che la sequenza fondamentale è la presentazione di Gollum, proprio nel secondo film. Specificatamente, il momento in cui avviene il dialogo tra le sue due identità in lotta: «L’aspetto fondamentale di Gollum, come la maggior parte delle persone sa, è che è insieme Smeagol e Gollum; è come se fosse diviso in due» ha dichiarato.

«Non avevamo una scena che desse davvero l’idea che Gollum fosse due persone insieme, ma ne avevamo bisogno» ha poi aggiunto. Il problema è che quella scena non era inizialmente prevista ed era fuori questione girare scene aggiuntive con gli esorbitanti costi del set de Il Signore degli Anelli. Jackson, allora, ha chiesto alla sceneggiatrice Fran Walsh di scrivere un momento ad hoc per affrontare la dualità di Smeagol-Gollum, senza aver bisogno di altri attori o set enormi. 

«Fran ha scritto una scena in cui Sam e Frodo dormono, e possono essere quindi visualizzati come sagome nel letto, senza dover richiamare Elijah Wood e Sean Astin. Il tutto in un set molto piccolo» ha raccontato Jackson. A girare la scena è stata la stessa Walsh e i veri fan non possono dimenticarla: è il momento in cui Smeagol sembra avere la meglio su Gollum, ricacciandolo negli abissi della sua mente contorta – almeno per un po’.

QUI L’INTERVISTA A PETER JACKSON

Cosa ne pensate? Avreste mai detto che per il regista è quella la scena fondamentale di tutto Il Signore degli Anelli?

Ricordiamo che Le due torri si è aggiudicato 2 premi Oscar, quello ai migliori effetti speciali e al miglior montaggio sonoro. Il cast è composto da: Elijah Wood (Frodo Baggins), Ian McKellen (Gandalf), Viggo Mortensen (Aragorn), Liv Tyler (Arwen), Sean Astin (Samvise Gamgee), Cate Blanchett (Galadriel), John Rhys-Davies (Gimli), Bernard Hill (Théoden), Billy Boyd (Peregrino Tuc), Dominic Monaghan (Meriadoc Brandibuck), Orlando Bloom (Legolas), Miranda Otto (Éowyn), Christopher Lee (Saruman), Brad Dourif (Grima Vermilinguo), Hugo Weaving (Elrond), Karl Urban (Éomer), David Wenham (Faramir), Andy Serkis (Gollum), Craig Parker (Haldir).

Foto: MovieStills




Leggi la notizia completa