James McAvoy rivela: «Ho avuto problemi a causa di una forte dipendenza da videogiochi!»

Lo rivedremo in sala il prossimo 26 gennaio con l’atteso Split (leggi la nostra recensione) di M. Night Shyamalan, James McAvoy, ma nel corso di un’intervista al The Graham Norton Show per promuovere il film, l’attore ha avuto modo di parlare anche del suo passato, rivelando una forte dipendenza da videogiochi nel periodo in cui stava girando Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro.
Ecco cos’ha raccontato McAvoy: «Quando andai in Irlanda per cominciare le riprese di Becoming Jane, la mia compagna mi regalò una X-Box e pensai subito “cos’hai fatto? così mi rovinerai il lavoro”. E infatti andò quasi così: rimanevo in piedi anche per tre notti consecutive a giocare a The Elder Scrolls IV: Oblivion, tutto questo dopo circa 16 ore di lavoro quotidiane. Mi dimenticavo le battute ed ero sempre esausto. Sembravo un drogato».
L’attore ha poi concluso: «L’ultima mattina delle riprese ricordo che stavo mangiando pizza e bevendo coca-cola mentre continuavo a giocare. Quando l’autista mi è poi venuto a prendere per girare, ho finalmente estratto il gioco dalla console e l’ho bruciato sul fornello. Da quel momento non ho mai più giocato ai videogiochi».
Fonte: Orgegonlive
Leggi anche: Immagina il finale di Split e vinci l’anteprima
L’articolo James McAvoy rivela: «Ho avuto problemi a causa di una forte dipendenza da videogiochi!» proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa