Keanu Reeves ha chiesto l’autografo solo a due grandi star. E una l’ha pure insultato! [VIDEO]

Nel mondo del cinema c’è una star quasi universalmente amata proprio per il suo carattere e alcuni gesti toccanti: parliamo di Keanu Reeves, la cui tragica storia personale e atteggiamento nei confronti della vita lo hanno reso idolo di milioni di persone. Anche i grandi attori però hanno i propri modelli e può capitare che cedano al fan che c’è in loro al punto da chiedere un autografo.

È, circa, la stessa cosa che è successa in un paio di occasioni all’interprete di Neo in Matrix. Keanu Reeves ha infatti rivelato di aver chiesto solo due autografi in vita sua, e uno non era neppure lui! Lo ha raccontato durante un Q&A al The Late Show with Stephen Colbert, che potete recuperare in questo VIDEO. La prima celebrità cui ha rivelato di aver chiesto la firma è niente meno che Lou Reed, tra i più famosi cantanti e poeti americani di sempre. Keanu però ha ammesso: «Me l’ha fatto, ma non era per me. Era per un amico e a lui è stato bene».

Molto diversa invece la storia del secondo autografo chiesto da Keanu Reeves: l’attore lo ha chiesto a George Carlin, compianta leggenda della comicità. Proprio quel Carlin che, curiosamente ha parodiato Matrix interpretando l’Architetto in Scary Movie 3. Stephen Colbert e il pubblico sono rimasti molto sorpresi, soprattutto di sapere che l’autografo è stato in pieno stile George Carlin. Reeves ha infatti rivelato che sul fogliettino il comico aveva scritto: «Caro Keanu, vaffanc**o»; l’attore ci è rimasto male, ma per un motivo molto particolare: «Pensavo l’avesse scritto apposta per me, invece ho parlato con altre persone e gli aveva scritto la stessa cosa».

Oltre a questo aneddoto, di Keanu Reeves sta circolando molto la lista dei 18 film da vedere assolutamente una volta nella vita, almeno secondo lui. Siete d’accordo con le sue scelte?

Leggi: Keanu Reeves avrebbe dovuto chiamarsi in modo completamente diverso. E l’alternativa era terribile

Leggi anche: Keanu Reeves e il rimpianto più grande che gli rovina la vita: «È una prigione»

Foto: Sam Santos/Getty Images for Warner Bros. Pictures Canada




Leggi la notizia completa