Lo showrunner dei Simpson sull’episodio con Michael Jackson: «Penso lo usasse per adescare ragazzini»

Sappiamo ormai che a seguito della messa in onda di Leaving Neverland, sconvolgente documentario su Michael Jackson, la Fox ha deciso di rimuovere dai Simpson l’episodio Stark Raving Dad (terza stagione), in quanto include la partecipazione come doppiatore del leggendario cantante. A spiegare meglio questa decisione, adesso, è direttamente lo showrunner del cartone animato, Al Jean, e la cosa non piacerà ai fan del musicista.
Il nostro, infatti, ha spiegato che secondo lui, Jackson usasse l’episodio in questione per adescare ragazzini. Qui le sue parole: «Penso che facesse parte di ciò che usava per adescare i ragazzi. Non lo so davvero, e dovrei stare attento perché questo è qualcosa di cui non sono personalmente a conoscenza, ma per quanto mi riguarda, io la penso così. E questo mi rende molto molto triste. Ciò che mi rattrista è che se guardi quel documentario – una cosa che io ho fatto – e guardi quell’episodio, onestamente sembra che l’episodio sia stato usato da Michael Jackson per uno scopo diverso da ciò per cui era stato realizzato. Non si trattava solo di una commedia per lui, lo usava come uno strumento. Ne sono fermamente convinto. Questa è la mia convinzione, ed è per questo che ritengo la sua rimozione appropriata».
L’episodio, ricordiamo, verrà cancellato dalle prossime repliche del cartone animato, così come dalle future edizioni home video. Per quanto riguarda Leaving Neverland, il documentario incentrato su due uomini che sostengono di essere stati sessualmente molestati da Michael Jackson quando erano bambini sarà trasmesso in Italia il 19 e 20 marzo sul canale Nove.
Fonte: IW
Foto: Getty Images
L’articolo Lo showrunner dei Simpson sull’episodio con Michael Jackson: «Penso lo usasse per adescare ragazzini» proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa