Lucca Comics&Games, tutti i fumetti, gli autori e i giochi vincitori dell’edizione 2021

Sono stati svelati ieri sera i vincitori e le vincitrici dei Lucca Comics & Games Awards 2021. Grazie alla partnership con Rai, gli “Oscar” italiani del fumetto e del gioco sono tornati anche sul piccolo schermo in una puntata speciale di Wonderland (Rai 4) dedicata ai Lucca Comics & Games Awards 2021 e alle eccellenze del fumetto e del gioco italiano.

Ad assegnare scegliere le migliori opere a fumetti e i loro autori, indipendentemente da nazionalità, formato editoriale e modalità di distribuzione, è stata la Giuria composta da Giovanni Russo, l’autore Manuele Fior, l’autrice Vittoria Macioci, i giornalisti e critici Alessandro Di Nocera ed Ettore Gabrielli.

Ecco tutti i premi, categoria per categoria:
Premio Gran GuinigiMiglior fumetto breve: A.M.A.R.E. antologia redatta da Amanda Vähämäki, Martina Sarritzu, Alice Socal, Roberta Scomparsa, Eliana Albertini a cura di Liliana Cupido e Roberta Colombo (Canicola).Miglior serie: Asadora!, di Naoki Urasawa (Panini Comics).Miglior disegno: Werther Dell’Edera per Something Is Killing The Children (Edizioni BD).Miglior sceneggiatura: Lee Lai per Stone Fruit (Coconino Press – Fandango).Iniziativa editoriale: Le Riviste Di Fumetti Umoristici a cura di Sio (Shockdom).Miglior esordiente: Miguel Vila per Padovaland (Canicola).Premio speciale della giuria: Penss e le Pieghe del Mondo di Jérémie Moreau (Tunué).

Premio Yellow Kid
Fumetto dell’anno: Rusty Brown di Chris Ware (Coconino Press – Fandango).Autore dell’anno: Marco Galli per Dentro una scatola di latta (Eris Edizioni).

A vincere il riconoscimento principale dei Lucca Comics Awards, quello dedicato al Maestro del Fumetto, è stato Lorenzo Mattotti. Da quest’anno il vincitore avrà l’opportunità di realizzare un autoritratto che sarà esposto nella collezione permanente delle Gallerie degli Uffizi, nella mostra “Fumetti nei musei | Gli autoritratti degli Uffizi”.

I premi LUCCA GAMES AWARDS

Dedicato all’autore della mitica saga di Lupo Solitario, il Joe Dever Award è il premio alla miglior operazione crossmediale dell’anno. Lucca l’ha assegnato a Dune: Imperium di Paul Dennen, pubblicato da Asmodee: Dune di Denis Villeneuve, infatti, si espanderà nel medium ludico grazie a un gioco da tavolo, cui seguirà anche uno di ruolo. 

Gianfranco Fioretta, editore e distributore di giochi, instancabile talent scout della cultura ludica e fra i primi, negli anni ’70, ad associare buoni giochi e buoni libri, è il vincitore del Premio alla Carriera 2021.

Il Gioco dell’Anno di Lucca Comics & Games è stato assegnato a My City, una produzione dei game designer Reiner Knizia edito da Kosmos Verlag, distribuito da Giochi Uniti. Inoltre, per la prima volta nella sua storia, la giuria ha assegnato una Menzione Speciale a MicroMacro: Crime City di Johannes Sich (MS Edizioni). Non potendo essere considerato un gioco da tavolo nel senso tradizionale del termine, appassiona e diverte, riuscendo, solo con una mappa illustrata e un mazzetto di carte, a intrattenere neofiti ed esperti.

A trionfare come Gioco di Ruolo dell’Anno è Broken Compass, una produzione italiana dei game designer Riccardo Sirignano e Simone Formicola, edito da Two Little Mice e distribuito da Raven Distribution. La Menzione speciale va a Kids & Legends, edito da Spritzgnack e distribuito da Asmodee Italia, per la ricerca e l’impegno fatto per introdurre i più giovani al GdR.




Leggi la notizia completa