Marvel e DC, un’altra grande regista si scaglia contro i cinecomic: «Li odio, li odio davvero»

Ormai il mondo si divide tra chi ama i cinecomic e chi invece proprio non riesce a sopportarli. Da quando infatti Martin Scorsese ha esposto la sua opinione sulla qualità dei film sui supereroi, è partita una vera e propria guerra tra fan e detrattori. Tra chi ha risposto senza mezzi termini al regista italoamericano c’è addirittura Paul Schrader – sceneggiatore con cui Scorsese ha lavorato a Taxi Driver, mentre altri si sono trovati d’accordo con la sua critica, a partire da Ridley Scott, che ha dichiarato di provare vera e propria noia per questo genere di film. Una battaglia che sembra non dover mai conoscere la fine; soprattutto dal momento che ad ogni nuova uscita – che sia Marvel o DC – la polemica si alimenta con nuove critiche.

Proprio in questi giorni sui cinecomic si è infatti espressa anche Jane Campion, regista di Lezioni di Piano e del recente Il potere del cane. In una lunga intervista per Variety, durante la quale l’autrice ha parlato del suo nuovo film, si è toccato anche l’argomento cinecomic, genere che non sembra andarle molto a genio. «Odio i film di supereroi, li odio davvero. Credo di poter affermare con sicurezza che non ne dirigerò mai uno. Sono così rumorosi e ridicoli. A volte puoi anche farti una risata, ma non capisco il fascino dei mantelli e di uomini adulti in calzamaglia. Sembra come se venissero da una pantomima.»

Tra chi insomma crede che i cinecomic siano un parco a tema e chi li ritiene noiosi, c’è anche chi trova grottesca l’idea stessa dei supereroi. Nonostante queste opinioni anche piuttosto forti, franchise come Marvel e DC non solo hanno una buona lista di film annunciati per il futuro, ma continuano anche a riscontrare un enorme successo tra il pubblico. 

Fonte: Variety

Foto: Marvel Studios / Warner Bros.




Leggi la notizia completa