Marvel renderà Scarlet Witch e Quicksilver due mutanti nell’MCU

Marvel ha accennato che Quicksilver e Scarlet Witch potrebbero essere ripresentati (attraverso l’espediente della retroactive continuity, ovvero modificando eventi e situazioni descritti in precedenza, o il loro significato, per adattarli a nuovi sviluppi narrativi) come Mutanti nell’MCU.

Quando Wanda e Pietro Maximoff hanno fatto il loro debutto completo nell’MCU in Avengers: Age of Ultron, sono stati inizialmente descritti come “miracoli”.

Erano gli unici due soggetti del test Hydra a essere sopravvissuti all’esposizione alla Gemma della mente e Maria Hill ha riassunto i loro poteri in una memorabile conversazione con Steve Rogers.
“Lui ha un metabolismo aumentato e una migliore omeostasi termica. Lei ha l’interfaccia elettrico neurale, la telecinesi, la manipolazione mentale“, ha spiegato. “Lui è veloce e lei è strana.”

È da tempo evidente che la Marvel intenda presentare i poteri di Scarlet Witch in un altro modo. Già nel 2016, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige aveva detto a ComicBook che i suoi poteri erano molto più che telecinesi e telepatia; l’ha addirittura paragonata a Doctor Strange, anche se ha sostenuto che le abilità di Scarlet Witch sono molto più caotiche a causa della sua mancanza di addestramento formale.

Due anni dopo, il Marvel Studios Visual Dictionary sembrava suggerire che Scarlet Witch potrebbe essere ripresentata come mutante.

“Sia che l’abbia alterata o che abbia semplicemente sbloccato qualcosa di latente dentro Wanda“, osservava il Dizionario visivo, “la Gemma dell’Infinito sullo scettro di Loki conferiva incredibili poteri della mente“.
Nei fumetti, la parola “latente” è solitamente usata per descrivere un mutante con un gene X inattivo.

Gli ultimi indizi in tal senso sono offerti da The Wakanda Files, pubblicato di recente dalla Marvel, che vengono presentati come note di Shuri sul mondo dei Vendicatori. Naturalmente, Shuri è assolutamente affascinata dalle Gemme dell’Infinito, e come tale ha raccolto diversi file relativi a Scarlet Witch, inclusi alcuni provenienti da Hydra.

Secondo questi documenti, Hydra non si stabilì solo a Sokovia perché sentiva di poter evitare l’attenzione del mondo lì; aveva anche osservato una serie di anomalie genetiche tra i sokoviani, che credeva li avrebbe resi perfetti soggetti da testare per gli esperimenti con la Gemma della Mente.

Questo certamente supporta la teoria che i poteri di Scarlet Witch e Quicksilver siano in realtà di natura genetica, con la Pietra della Mente che innesca qualcosa di latente al loro interno. In altre parole, sono davvero dei mutanti.

Supportando questa teoria, The Wakanda Files rende abbastanza chiaro che i poteri dei gemelli sono di natura biologica. Sebbene le loro capacità siano molto diverse, entrambi apparentemente possiedono un sistema nervoso ionizzato, con Quicksilver che conduce una corrente elettrostatica in tutto il corpo; la sua super velocità è il risultato dell’espulsione di quell’energia.

I poteri di Scarlet Witch sono ancora più intriganti, però: “La Pietra ha trasformato in modo simile il suo sistema nervoso, ma lo ha ionizzato e caricato in modi che le hanno conferito un’abilità straordinaria. L’interfaccia neurale-elettrica le permette di creare esplosioni di energia estrema usando solo la sua mente e la punta delle dita. La manipolazione di questa energia le permette brevi raffiche di levitazione, oltre a un’arma sbalorditiva che richiede solo le sue mani nude. Ciò che è seducente è come il sistema nervoso di Wanda abbia anche sbloccato il potenziale per la telecinesi. Questi non sono trucchi da salotto; non sta solo piegando i cucchiai. Può manipolare le menti e impiantare pensieri, persino aumentare le paranoie preesistenti. Può vedere nella mente di un essere umano, scoprire cosa temono e cosa li motiverà”.

Ovviamente, qualsiasi continuità retroattiva di Quicksilver e Scarlet Witch come mutanti latenti ha profonde implicazioni per l’MCU.

Significa che i mutanti sono sempre esistiti nell’MCU, con il gene X che presumibilmente giace dormiente e si attiva solo raramente. Proprio come nel caso dei gemelli Maximoff, tutto ciò che serve è la giusta scarica di energia cosmica per innescare quei geni X latenti – e questo potrebbe già essere stato fornito, grazie ai vari schiocchi visti in Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. 

Ricordiamo che la storia originaria del personaggio di Scarlet Witch è stata alterata quando è stata introdotta in Captain America: The Winter Soldier e poi in Avengers: Age of Ultron.

Nei fumetti, Wanda Maximoff e suo fratello Pietro contengono il gene mutante, la caratteristica chiave degli eroi e dei cattivi che compongono i personaggi degli X-Men. Tuttavia, con Fox che possedeva i diritti cinematografici degli X-Men e le loro caratteristiche, Disney dovette alterare la storia per poter utilizzare i personaggi.

Fonte: The Wakanda Files

L’articolo Marvel renderà Scarlet Witch e Quicksilver due mutanti nell’MCU proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa