MEDITERRANEO VIDEO FESTIVAL XXI – Quattordici film in concorso

Temi globali, narrazioni territoriali del paesaggio mediterraneo e non solo 14 i film in concorso tra lungometraggi e cortometraggi alla 21esima edizione del Mediterraneo Video Festival in programma dal 14 al 16 Settembre 2018 ad Ascea (SA), che si contenderanno il premio come miglior documentario ed il premio giuria giovani al miglior cortometraggio.Per l’edizione 2018 ci sarà una nuova sezione destinata alle scuole di cinema del Mediterraneo. Per l’anno 2018 il festival aderisce #EuropeForCulture.

Queste le opere selezionate per il Concorso Internazionale Lungometraggi:

– Alalá di Remedios Malvarez Baez, Spagna.
– Il mondo o niente di Chiara Caterina,Francia.
– La jungle di Yves Dimant, Dani Velázquez,Belgio.
– Les amoureux des bancs publics – La strada che resiste con l’arte di Gaia Vianello, Juan Martin Baigorria, Italia.
– Lunàdigas ovvero delle donne senza figli di Nicoletta Nesler, Marilisa Piga, Italia.
– Le temps des forêts di François-Xavier Drouet,Francia.
– La manzana de Eva di Jose Manuel Colon, Spagna.

Per il Concorso Internazionale Cortometraggi sono stati scelti i seguenti documentari:
– Alla finfinfirifinfinfine di Francesco D’Ascenzo, Italia.
– Lo straniero di Mohamed Kenawi, Italia.
– Born in Gambia di Natxo Leuza, Spagna.
– Clay – A Love Story di Anna Zagaglia, Italia.
– Amina di Luciano Toriello, Italia.
– Broken halos di Cecilia Fasciani, Italia.
– Primavera rosa en Espana di Mario de la Torre, Spagna.




Leggi la notizia completa