Megan Fox confessa: «Ho avuto un esaurimento nervoso dopo Transformers. È stato un periodo buio»

A dieci anni dall’uscita di Jennifer’s Body e in occasione di una reunion con la sceneggiatrice di quel film, Diablo Cody, Megan Fox è tornata a parlare della sua carriera in un’intervista ai microfoni di Entertainment Weekly.
L’attrice si è soffermata soprattutto su un momento piuttosto doloroso della sua vita, immediatamente successivo all’uscita dell’horror fantasy di Karyn Kusama di cui era protagonista, per cui fu anche candidata a un Razzie Award, e dei due Transformers di Michael Bay.
A proposito dell’esperienza in quel franchise, in cui ha vestito i panni di Mikaela Banes al fianco di Shia LaBeouf, la Fox ha dichiarato: «In realtà non mi faccio più problemi a parlarne, ormai. Ho affrontato la cosa e sono ormai arrivata a un punto in cui nulla di ciò che ho vissuto può dirsi del tutto negativo. È stato pur sempre qualcosa che mi ha portato nella giusta direzione e mi ha fatto diventare la persona che sono oggi».
«Penso di aver avuto un vero e proprio esaurimento nervoso, non volevo più fare nulla – ha aggiunto -, Non volevo essere vista, non volevo fare una foto o un’intervista, stare su una rivista, camminare su un tappeto rosso, non volevo assolutamente essere vista in pubblico perché avevo la paura, la convinzione e l’assoluta certezza che sarei stata deriso, o insultata, o che qualcuno avrebbe urlato contro di me, facendomela pagare semplicemente per essere uscita di casa…ho attraversato un periodo davvero buio, all’epoca». 
Megan Fox ha iniziato a lavorare al primo Transformers a 21 anni, per poi essere licenziata dal terzo film, Transformers – La vendetta del caduto, per via di un dichiarazione in cui paragonava i metodi di lavoro del regista Michael Bay a Hitler. Un fatto che l’attrice, qualche anno fa, ha avuto modo di associare al punto più basso della sua carriera. Unito al disagio di essere bollata sempre e solo come sex symbol, non solo dal pubblico ma anche dai produttori di ogni progetto al quale il suo nome veniva accostato. 
A proposito della saga di Transformers, è attualmente in lavorazione il sequel di Bumblebee, lo spin-off diretto da Travis Knight e interpretato da Heilee Steinfeld uscito nelle nostre sale alla fine dello scorso anno. Riguardo la Fox, invece, la sua carriera è sempre più lontana dalle sirene hollywoodiane. Anche se la diretta interessata non sembra avere troppi rimpianti in merito, come ha avuto modo più volte di sottolineare lei stessa in altre interviste chiarendo che non si tratta assolutamente di una sua priorità. Nel frattempo ha girato di recente il trailer per un videogioco della Play Station, Black Desert, e sarà nei cinema asiatici a settembre con un film sudcoreano, Battle of Jangsari.
E voi, cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti. 
Foto: Getty Images
Fonte: EW
L’articolo Megan Fox confessa: «Ho avuto un esaurimento nervoso dopo Transformers. È stato un periodo buio» proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa