Michelle Pfeiffer tornerebbe volentieri nel ruolo di Catwoman

È una vera e propria seconda giovinezza quella che sta vivendo Michelle Pfeiffer sul grande schermo: la star infatti, oltre ad apparire di recente nel controverso madre! di Darren Aronofsky, interpreterà la vedova Hubbard in Assassinio sull’Orient Express diretto da Kenneth Branagh (al cinema il 13 dicembre) e sarà anche impegnata nel cinecomic diretto da Peyton Reed, ovvero il sequel Ant-Man and The Wasp. 
La Pfeiffer non è nuova al mondo dei supereroi: la ricorderete infatti nei panni di una memorabile Catwoman in Batman – Il ritorno diretto da Tim Burton. Ruolo che, come ha dichiarato di recente in un’intervista rilasciata a Variety, riprenderebbe molto volentieri, evitando però di cimentarsi nuovamente in scene decisamente disgustose, come quella in cui è stata costretta a mettersi in bocca un uccellino vivo: «Non riesco ancora a credere che sono riuscita a farlo, avrei potuto prendermi qualche malattia», ha dichiarato l’attrice, che – a parte questo piccolo inconveniente – ha adorato quell’esperienza: «Era proprio un film alla Tim Burton, che rispecchiava perfettamente i suoi sentimenti, i suoi toni e il suo humor nero».
Come anticipato sopra, ritroveremo la Pfeiffer alle prese con i supereroi in Ant-Man and The Wasp, sequel del cinecomic Marvel in arrivo a giugno 2018 che vedrà Paul Rudd tornare nei panni dell’Uomo Formica. Qui interpreterà il ruolo di Janet van Dyne, la prima The Wasp che affiancava Hank Pym (Michael Douglas) nelle sue missioni.
 
 
L’articolo Michelle Pfeiffer tornerebbe volentieri nel ruolo di Catwoman proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa