Polemica sul live action di Aladdin: la Disney ha scurito la pelle di alcune comparse

È già polemica su Aladdin, live action disneyano che vede Guy Ritchie alla regia. Diversi quotidiani britannici, tra cui il Daily Mail, hanno infatti rivelato che diverse comparse caucasiche del film – le cui riprese si stanno attualmente svolgendo vicino a Londra – hanno dovuto sottoporsi a una speciale sessione di makeup per scurirsi la pelle.
«Scoppia la rabbia: la Disney scurisce gli attori bianchi di Aladdin nonostante le riprese si svolgano vicino a un posto abitato da un milione di asiatici», ha scritto il Mail, a cui fa eco il Sunday Times: «Genio, scurisci qualche comparsa per Aladdin». Qui invece le parole di una figurante intervistata: «La Disney sta mandando un messaggio secondo cui il colore della tua pelle, la tua identità e le tue esperienze di vita non sono altro che delle cose che si possono accendere e spegnere».
Ha infine dichiarato un portavoce della Casa di Topolino, cercando di affievolire le critiche: «Abbiamo avuto una grande cura nel mettere insieme uno dei cast più diversificati che si siano mai visti sul grande schermo. La diversità nel nostro cast e nei nostri performer era fondamentale, e solo in una manciata di casi – quando si trattava di abilità speciali, sicurezza e controllo (effetti speciali con cavi, stunt e gestione di animali) – la crew è stata truccata per “amalgamarsi”».
Interpretato da Mena Massoud (Aladdin), Naomi Scott (Jasmine), Marwan Kenzari (Jafar) e Will Smith (la voce del Genio), ricordiamo che Aladdin uscirà nelle sale a maggio del 2019.
Fonte: Deadline
L’articolo Polemica sul live action di Aladdin: la Disney ha scurito la pelle di alcune comparse proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa