Resta solo Wonder Woman 1984: la Disney rimuove due titoli di punta dalle uscite 2020

L’ultimo potenziale blockbuster rimasto in calendario nel 2020 è di fatto Wonder Woman 1984 della Warner Bros., visto che nelle ultime ore la Disney ha rinviato a data da destinarsi due suoi titoli di punta in uscita quest’anno: si tratta, nello specifico, di Assassinio sul Nilo, sequel di Assassinio sull’Orient Express, e di Free Guy. 

Il numero di film di richiamo cancellati causa epidemia da Covid-19, già consistente, vede dunque ingrossare ulteriormente le sue fila, dopo i rinvii del cinecomic Marvel Black Widow, del nuovo Bond movie No Time to Die e di tantissimi altri tentpole e franchise. 

Il primo dei due titoli della Casa di Topolino, il nuovo film di Kenneth Branagh tratto da Agata Christie, era fissato per il 18 dicembre 2020, a ridosso delle festività natalizie e si ritrova ora sprovvisto, per il momento, di una data d’uscita. Stessa sorte, manco a dirlo, per l’action fantascientifico con Ryan Reynolds. Assassinio sul Nilo, tra l’altro, era già andato incontro a diversi rinvii: l’uscita iniziale era prevista per il 20 dicembre 2019, per poi essere spostata al 9 e al 23 ottobre di quest’anno e infine proprio al 18 dicembre. Quest’ultimo passaggio – la rimozione definitiva dalla schedule delle uscite in sala della Disney, per il mmento – è dunque solo l’ultimo step in ordine di tempo di un iter già travagliato. 

La commedia d’azione di Shawn Levy con Ryan Reynolds era invece attesa nelle sale per l’11 dicembre. Entrambi i titoli sono stati ereditati dalla Disney direttamente dal listino della Fox, dopo la fusione che ha interessato le due major. La chiusura dei cinema americani a New York e Los Angeles, ma anche la situazione in tanti importanti paesi e mercati europei, dove le sale sono chiuse (oltre all’Italia anche in Inghilterra, Francia, Germania e Spagna), costituiscono naturalmente uno scoglio impossibile da evitare. Secondo ComScore, solo il 50% dei cinema americani al momento è aperto.

In molti si chiedono, arrivati a questo punto, se anche la Warner Bros., alla luce soprattutto dei dati al box office di Tenet, finirà con l’arrendersi spostando anche Wonder Woman 1984, previsto in anteprima il giorno di Natale nelle sale americane, e lasciando dunque del tutto sguarnita di uscite di richiamo l’ultima parte del 2020.

Free Guy racconta la storia di un impiegato di banca di nome Guy (Reynolds) che scopre di essere il in un videogioco che sta per essere chiuso per sempre. Jodie Comer, Lil Rel Howery, Utkarsh Ambudkar e Taika Waititi completano il cast.

Assassinio sul Nilo vede invece il Poirot interpretato da Branagh, anche attore oltre che regista, indagare sull’omicidio di una giovane ereditiera a bordo di una nave da crociera impegnata nella navigazione sul fiume Nilo. Oltre a Branagh, nel cast anche la Wonder Woman Gal Gadot (nella foto di copertina nel film di Branagh), Letitia Wright, Armie Hammer, Annette Bening e Russell Brand. Assassinio sull’Orient Express è stato un enorme successo al botteghino, con oltre 350 milioni di dollari d’incasso worldwide.

Fonte: Variety

L’articolo Resta solo Wonder Woman 1984: la Disney rimuove due titoli di punta dalle uscite 2020 proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa