Samuel L. Jackson esorta ad andare a votare imprecando in 15 lingue diverse

Tra poco più di un mese negli Stati Uniti si torna a votare e quest’anno più che mai è importante esprimere il proprio voto. Per questo Samuel L. Jackson (Nick Fury nella saga cinematografica Marvel), molto attento alla situazione politica nel suo paese, ha deciso di mettersi in gioco in prima persona per convincere il maggior numero di elettori ad andare a votare.
Il suo primo accorato appello lo ha fatto il 14 settembre quando sul suo account Twitter ha scritto un post in cui ha ricordato a tutti che il 3 novembre è dietro l’angolo e ha invitato i suoi fan ad andare sul sito Headcount.org per controllare il loro stato di elettori, in modo da non trovarsi impreparati ed essere in grado di votare. «Andate subito e riceverete da me un tutorial molto speciale. Ogni voto conta!». Cliccate qui per vedere il post originale
Soltanto un’ora dopo ha postato un breve filmato in cui ha fatto una solenne promessa. «Ascoltatemi, se 2500 di voi useranno il link che vi ho segnalato per assicurarsi di essere #goodtovote (buoni a votare), vi insegnerò a imprecare in 15 lingue diverse». Cliccate qui per vedere il videoDetto fatto. Oggi Jackson ha condiviso un video in cui dice “motherfucker”, ovvero “figlio di…” in 15 lingue diverse incluso ucraino, vietnamita, swahili e tante altre. D’altronde, una promessa è una promessa… Qui il divertente video.L’articolo Samuel L. Jackson esorta ad andare a votare imprecando in 15 lingue diverse proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa