Superman: Henry Cavill non riesce proprio a sopportare una sua scena nei panni di Clark Kent

La carriera di Henry Cavill in casa DC sembrerebbe aver fatto il suo corso, con l’attore che, pur ammettendo di essere ancora disposto ad interpretare Superman al cinema e di essere entusiasta all’idea che la Warner Bros. decida di far proseguire le sue vicende, si dice pronto a cedere il testimone ad un altro interprete. Per il momento sembra che non ci siano grosse chance di vederlo tornare, ma nell’attesa di scoprire se ci sarà ancora posto per lui nel futuro del DCEU, Cavill è tornato a parlare di Man of Steel in occasione di una nuova intervista con THR, durante la quale gli è stato chiesto se cambierebbe qualcosa del film.

A quanto pare, in linea generale è stato soddisfatto del risultato finale, dunque, guardandosi indietro c’è ben poco che farebbe in modo differente. Ad eccezione di una precisa sequenza, che lo ha portato a detestare il suo… sorriso. Si tratta della scena in cui Superman, nella sua identità segreta di Clark Kent, incontra sua madre, interpretata da Diane Lane:

“Ogni volta che la vedo penso tipo “Che sorriso irritante”. Semplicemente non riesco a farmelo piacere. Perché sorridevo in quel modo? Non è come sorrido di solito. Avrei dovuto farlo diversamente.”

A questo punto, non osiamo immaginare quale sarà stata la sua reazione di fronte alle sequenze di Justice League in cui la CGI utilizzata per rimuovere i baffi ha reso il suo sorriso decisamente più “grottesco”.

Man of Steel, ricordiamo, è diretto da Zack Snyder ed è arrivato nelle sale nel 2013. Al fianco di Henry Cavill abbiamo visto anche Amy Adams (Lois Lane), Michael Shannon (generale Zod), Russell Crowe (Jor-El), Kevin Costner (Jonathan Kent), Diane Lane (Martha Kent), Laurence Fishburne (Perry White), Antje Traue (Faora-Ul), Ayelet Zurer (Lara Lor-Van), Harry Lennix (gen. Calvin Swanwick) e Christopher Meloni (col. Nathan Hard).

Qui la sinossi:

Un bambino mandato sulla Terra da un pianeta morente viene adottato da una coppia di coniugi che vivono nella campagna del Kansas. Sotto l’identità di un giornalista, l’alieno usa i suoi inimmaginabili poteri per proteggere la sua nuova casa da un potente nemico.

Leggi anche: Henry Cavill vuole assolutamente un ruolo nel MCU. E ha già scelto il suo (insospettabile) eroe




Leggi la notizia completa