Synonymes: la recensione del film di Nadav Lapid in concorso al Festival di Berlino 2019

Un giovane israeliano a Parigi, tra politica e nouvelle vague.




Leggi la notizia completa