WandaVision: gli spot pubblicitari nascondono le Gemme dell’Infinito? La nuova sconcertante teoria

WandaVision, tra le altre cose, è una serie che fa i conti anche col dolore e i traumi dei suoi personaggi principali. Nel corso della sua vita, Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) ha fronteggiato un’esperienza traumatica dopo l’altra, ed è stata condotta proprio al punto in cui si trova ora il Marvel Cinematic Universe: Scarlet Witch sta infatti plasmando la sua realtà, e lo fa anche usando i cittadini di Westview.

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUGLI EPISODI DI WANDAVISION

Il vero punto, in questo caso, è però un altro: secondo una teoria appena formulata dal sito ComicBook, non è da escludere che la serie possa aver inglobato al suo interno addirittura le Gemme dell’Infinito, sotto forma di MacGuffin e grazie ai ricorrenti annunci pubblicitari presenti in ogni episodio. Si tratta di spot molto misteriosi ai quali tanti spettatori, convinti del fatto che non si possa trattare soltanto di semplici pubblicità, stanno tentando di dare un senso. 

I quattro spot pubblicitari dei primi episodi, nella fattispecie, potrebbero alludere ad altrettante Gemme dell’Infinito: nel primo episodio, ad esempio, lo spot è sul tostapane delle Stark Industries, e nonostante l’intera pubblicità e tutto l’episodio siano in bianco e nero la luce lampeggiante del tostapane è a colori. Savannah Salazar ha visto lo slogan della pubblicità come un riferimento a Wanda che lasciava andare la sua rabbia nei confronti di Stark quando si unì agli Avengers, e ha concordato col giornalista e collega Abraham Riseman di Vulture sul fatto che il tostapane fosse una metafora di Visione (Paul Bettany).

Nel secondo episodio lo spot è relativo a un orologio di marca Strücker contrassegnato con il simbolo dell’HYDRA e con lo slogan «Strücker. Troverai il tempo per te!», con un possibile riferimento alla Gemma del Tempo. Nell’episodio 3 viene pubblicizzata una nuova saponetta da bagno chiamata Hydra Soak: se si guarda abbastanza da vicino, la scatola è un cubo blu, quasi identico al Tesseract, Cubo celestiale che ospita la Gemma dello Spazio.

L’episodio quattro si è rivelato essere il primo episodio di WandaVision senza pubblicità, dato il brusco allontanamento dal mondo delle sitcom, ma lo spot ha fatto puntualmente ritorno nell’episodio cinque, dove viene introdotta la promozione pubblicitaria della carta assorbente Lagos: i tovaglioli di carta vengono utilizzati per pulire il liquido rosso, qualcosa che potrebbe somigliare non poco all’Etere visto in Thor: The Dark World, ovvero la Gemma della Realtà. 

Se questa curiosa e singolare teoria fosse confermata, nei quattro episodi rimasti andrebbero rintracciati almeno due spot pubblicitari collegati alla Gemma dell’Anima e alla Gemma del Potere. Sarà davvero così?

La speranza di molti fan è di vedere confermata questa supposizione, a conti fatti tutt’altro che bislacca! E voi, in attesa di ammirare il prossimo episodio che sarà disponibile venerdì prossimo su Disney+, cosa ne pensate di questa teoria sugli spot di WandaVision e le Gemme? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti. 

Foto: Disney/Marvel Studios

Fonte: ComicBook.com

L’articolo WandaVision: gli spot pubblicitari nascondono le Gemme dell’Infinito? La nuova sconcertante teoria proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa