Wonder Woman è stato bandito dal Libano per via di Gal Gadot

Nei prossimi giorni l’attesissimo Wonder Woman uscirà finalmente nelle sale (qui la nostra recensione), ma un paese che non godrà del cinecomic, sappiatelo, è il Libano, che ha ufficialmente bandito l’opera di Patty Jenkins.
Il motivo? Il Libano è in conflitto con Israele, e Gal Gadot è israeliana nonché un’ex soldatessa dell’esercito di Israele. La cosa può anche essere comprensibile, ma l’assurdità viene dal fatto che in verità, tutti i precedenti film dell’attrice sono tranquillamente usciti nel paese, da Batman v Superman ai Fast & Furious, passando per Criminal e Codice 999. Che allora la Gadot non fosse ritenuta ancora abbastanza famosa da essere bandita?
In ogni caso, sarà curioso, a sto punto, scoprire più avanti come le autorità tratteranno invece Justice League di Zack Snyder / Joss Whedon, la cui release, ricordiamo, è fissata per novembre!

#WonderWoman has been banned in #Lebanon.
— Grand Cinemas (@GCLebanon) May 31, 2017

L’articolo Wonder Woman è stato bandito dal Libano per via di Gal Gadot proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa