Wonder Woman, la sorella amazzone dell’eroina è il primo personaggio transgender dell’universo DC [FOTO]

Novità nell’universo DC Comics, dove è stato da poco presentato il primo personaggio transgender: si tratta di Bia, sorella amazzone di Wonder Woman. Il nuovo passo avanti per l’inclusività arriva dall’albo Nubia & The Amazons #1.

Scritta da Stephanie Williams e Vita Ayala e disegnata da Alitha Martinez, la serie esplorerà proprio il personaggio di Nubia partendo da un flashback con il suo arrivo a Themiscyra e il fatto che sia una delle cinque nuove amazzoni sull’Isola passate attraverso il Pozzo delle Anime. Da qui tornano a nuova vita le anime morte per atti violenti nel “Mondo degli Uomini” e al loro arrivo non hanno coscienza di chi sono o dove sono. 

Il momento del coming out, già sospettato da tempo da parte dei fan, arriva dopo una serie di prove per testare le nuove amazzoni. La “sorella” di Wonder Woman decide di chiamarsi Bia e lo annuncia in lacrime, mentre spiega i suoi sentimenti e la sensazione che sia qualcosa che la sua anima ha desiderato da tempo.

La conferma è arrivata direttamente dalle sceneggiatrici Stephanie Williams e Vita Ayala. La prima, dal suo profilo Twitter, ha scritto: «Se avete letto Nubia & the Amazons #1, la risposta alla vostra domanda è sì: ci sono amazzoni trans. Una delle nuove amazzoni è una donna nera e trans».

If you’ve read Nubia & the Amazons #1. The answer to your burning question is yes. There are trans Amazons. One of the newest Amazons is a Black trans woman. pic.twitter.com/FDgEUg8Vte

— ✨Steph✨ (leave a message at the beep) (@Steph_I_Will) October 21, 2021

 

La stessa ha confermato che il personaggio di Bia non è stato creato per «riempire una casella, è importante per la sua comunità. Esattamente come le donne nere e trans sono importanti nella vita reale». Vita Ayala ha inoltre aggiunto: «Non volevamo fare annunci ma introdurre il personaggio in maniera organica, ma non è un segreto».

Si tratta di un nuovo passo avanti per la DC Comics e non il primo in questo periodo: poche settimane fa l’annuncio della bisessualità del nuovo Superman(figlio di Clark Kent) e ancora prima il coming out di Tim Drake aka Robin, storica spalla di Batman. La DC arriva però con 7 anni di “ritardo” rispetto alla Marvel, che ha lanciato il personaggio transgender Endo nel 2015.

Foto: Warner Bros.

Fonte: ScreenRant




Leggi la notizia completa