Woody Allen criticato per aver definito Scarlett Johansson a 19 anni “sessualmente radioattiva”

Woody Allen è stato criticato per le osservazioni “di pessimo gusto” nel suo nuovo libro di memorie, incluse quelle riferite a una Scarlett Johansson di 19 anni, definita “sessualmente radioattiva“. Nel controverso libro del regista, A proposito di niente, Allen descrive il primo incontro con la Johansson per il film Match Point del 2005.
“Aveva solo 19 anni quando ha fatto Match Point ma era già tutta lì: un’attrice emozionante, una star del cinema naturale, con un’intelligenza pronta, divertente, e quando la incontri devi combattere contro i feromoni“, scrive Allen. E continua: “Non solo era dotata e bella, ma sessualmente era radioattiva“.
Successivamente aggiunge sulla Johansson che “ha lavorato con lei in alcuni film” e spera di lavorare di nuovo con lei “prima che io muoia o insorga la senilità e sto sbavando, ma non per lei“.Nella sua recensione del libro per il New York Times, il critico Dwight Garner ha definito quelle osservazioni di pessimo gusto, letteralmente “stonate”, insieme a una serie di dichiarazioni di Allen su sua moglie, Soon-Yi Previn e attrici come Christina Ricci e Naomi Watts.
La Watts nel libro è descritta come “i due incisivi più sexy nel mondo dello spettacolo“, della Ricci dice che è “molto desiderabile“, Emma Stone come “divertente da guardare” e di Rachel McAdams come una donna “da un milione di dollari da qualsiasi angolazione”.Ha scherzato anche sul fatto che il casting della Johansson e Penelope Cruz, una di fronte all’altra nel 2008, per Vicky Cristina Barcelona “ha fatto sì che la valenza erotica di ogni donna si elevasse al cubo“.A proposito di niente è stato pubblicato questa settimana in versione e-book da La nave di Teseo (sarà disponibile il versione cartacea il 9 aprile), dopo che gli editori originali Hachette hanno rinunciato alla pubblicazione del libro a seguito degli scioperi da parte del personale dell’azienda.
Allen, vi abbiamo raccontato qualche giorno fa, ha detto sempre nel libro che l’attore Timothée Chalamet lo ha rinnegato solo per aumentare le sue possibilità all’Oscar. E soprattutto nel libro il regista smentisce per l’ennesima volta di aver mai “messo un dito” su sua figlia Dylan, che lo ha accusato a lungo di averla abusata sessualmente quando era piccola (accusa per la quale è stato dichiarato innocente da un tribunale già 20 anni fa).
 
L’articolo Woody Allen criticato per aver definito Scarlett Johansson a 19 anni “sessualmente radioattiva” proviene da Best Movie.




Leggi la notizia completa